fbpx

TOP 5 Pilastri per Vivere Sani e Felici | Fibregold

donna libera e felice rappresenta il vivere sano

Vivere sani e felici è il sogno di tutti ed ogni giorno ci troviamo a dover fare delle scelte che, inevitabilmente, si ripercuotono sullo stile di vita. Esistono diversi capisaldi che si ripetono ciclicamente in tutti gli studi sul benessere e sulla felicità e tutti convergono su questi pochi punti. Mangiare sano, muoversi con regolarità e riposare bene sono alla base del benessere e sì, se te lo stai chiedendo, in questo articolo vedremo proprio quali sono i 5 pilastri per vivere più sani e restare in forma.

1. La Dieta (siamo sicuri di mangiare bene?)

l'importanza della dieta nel vivere sano

A partire dalla seconda metà del ‘900 e con l’aumentare del benessere diffuso fra le popolazioni europee (Italia compresa), la diffusione di alcuni tipi di alimenti hanno subìto una crescita esponenziale, per esplodere completamente nel nuovo millennio. Basti pensare al consumo di carne rossa, una volta definito alimento “per ricchi” e notoriamente un cibo poco sano, che è divenuto un business mondiale, creando terreno fertile ad aziende divenute, oggi, grosse multinazionali.

Ma quanto influisce quello che mangiamo sul benessere del corpo e come è fatta una dieta sana ed equilibrata?

La risposta a questa domanda è: “moltissimo” e la dieta più sana ed equilibrata è senza dubbio la dieta mediterranea, rinomata in tutto il mondo come la dieta, fra tutte, più salutare e benefica per l’organismo.

Leggi anche: Le Fibre Nella Dieta Mediterranea

“Fa’ che il cibo sia la tua medicina e che la tua miglior medicina sia il cibo”, queste sono le parole del geografo e aforista greco Ippocrate, nonché medico, universalmente riconosciuto come il padre della medicina.

Come per tutte le cose, anche nella dieta tutto ciò che è meno lavorato e subisce il minor numero possibile di trasformazioni è senz’altro più salutare per l’organismo ed aiuta a vivere sani. Infatti, una dieta a base di cibi poco raffinati come cereali, ortaggi, frutta e legumi può garantire il giusto quantitativo di nutrienti. Si consiglia anche di limitare l’assunzione di zuccheri e di grassi, soprattutto di origine animale.

Legumi e cereali sono ricchi di proteine e, se bilanciati con frutta e ortaggi, che a loro volta contengono carboidratifibre e minerali, ci permetteranno di assumere tutti quei nutrienti utili all’organismo per assolvere al meglio alle sue funzioni vitali.

Esistono oggi anche dei formati di pasta con un alto contenuto di fibre (detti alimenti funzionali), e se non sei a conoscenza dell’importanza delle fibre in un corretto regime alimentare, ti consiglio di dare uno sguardo a questa pagina: Fibregold: la pasta ad alto contenuto di fibre.

2. L’acqua

Per giustificare il fatto che bere molta acqua fa incredibilmente bene all’organismo basta pensare che il 60% circa dell’organismo umano è composto di acqua. Percentuale, questa, che nei neonati è del 80% circa.

Non ci sarebbe molto da aggiungere, se non che bere tra 1 litro e 1/2 e 2 litri di acqua al giorno comporta un’infinità di benefici, eccone alcuni:

  • disintossica il copro dalle tossine
  • fa dimagrire
  • aumenta le prestazioni del cervello migliorando il livello di attenzione
  • aiuta a vivere sani e felici

L’organismo ha costantemente bisogno di acqua per far sì che tutti gli organi siano adeguatamente idratati, dunque si consiglia di bere molto, se possibile avendo sempre cura di non mettere in circolo troppa plastica.

3. Attività fisica

attività fisica e vivere sani

Muoversi, camminare o fare una leggera ginnastica può essere sufficiente, non è detto che si debba necessariamente fare sport. Bisogna evitare di fare una vita troppo sedentaria, agevolando attività come la passeggiata all’aperto o dei giri in bicicletta evitando, quando possibile, anche di prendere l’auto per dei bravi tragitti.

Questo discorso vale in particolar modo per tutti coloro i quali sono cotretti a restare seduti per molte ore al giorno, magari lavorando davanti al monitor di un pc. In questo caso è vivamente consigliato anche fare delle brevi sessioni di stetching tra una pausa e un’altra (solitamente ogni 30-40 min) e sgranchirsi le gambe prima di ritornare a lavoro. Basterebbero queste piccole attenzioni quotidiane per sentirsi molto meglio e vivere più sani.

4. Dormire bene

Il sonno, ma soprattutto la sua qualità, è un fattore decisivo per rendere al massimo durante una giornata di lavoro. Dormire bene, infatti, aiuta a sentirsi pieni di energia durante lo ore diurne ed il cervello, nella fase di sonno, fa pulizia delle scorie accumulate durante il giorno ed è vitale aver riposato abbastanza per poter affrontare la giornata. Per l’organismo, dormire è esattamente come potrebbe essere per un robot ricaricre le batterie: fondamentale.

Ma quali sono le attività consigliate per dormire bene e vivere sano?

Eccone alcune tra le più incisive e determinanti:

  • Cerca di dormire 7-8 ore a notte
  • Evita di assumere troppa caffeina (2 caffè al giorno possono bastare)
  • Molla quello Smartphone (spegni o tieniti lontano dalla luce blu degli Smartphone almeno 2 ore prima di andare a letto) ma lo stesso vale per la TV e tutti i dispositivi come Monitor o Tablet
  • Spegni tutte le fonti di illuminazione nella stanza (è al buio che il cervello sviluppa la melatonina, una sostanza utile al rilassamento)
  • Evita, se possibile, i sonnellini diurni a favore del sonno notturno (la sera ti sentirai più stanco e cadrai prima nel sonno profondo)
  • Rispetta il tuo orologio biologico e crea la tua routine del sonno (vedrai che anche la sveglia diventerà un di più)
  • Respira per rilassarti (una delle tecniche di rilassamento più efficaci resta la respirazione, prenditi il tempo di imparare a gestirla)
  • Cerca di stancare un po’ il tuo corpo (arrivare a letto leggermente affaticati fisicamente aiuta molto a conciliare il sonno rispetto a chi prova ad addormentarsi senza aver fatto nemmeno un minimo di attività fisica durante la giornata)

5. Stop alle cattive abitudini

il ruolo delle cattive abitudini nel vivere sani

L’ultimo pilastro del vivere sani è un punto quasi conseguenziale ai precedenti 4: ovvero dire stop alle cattive abitudini che da troppo tempo ci si trascina dietro.
Vivere una vita sana e appagante è sinonimo di benessere psicofisico e non si potrà mai davvero vivere sani se non si decide di affrontare le proprie cattive abitudini e decidere di estirparle.
Limitare o eliminare il consumo di alcol è una di queste, così come smettere di fumare o provare a ridurre drasticamente il numero di sigarette giornaliero.

Anche passare ore sul divano facendo le cosiddette “maratone di serie tv” non è fra le migliori abitudini, proprio come l’abitudine alla procrastinazione o quella di mangiarsi le unghie.
Decidi di vivere una vita più sana e piena di energia e segui questi semplici consigli. Dopotutto, l’unico limite di sè stessi, è determinato dalle proprie azioni.

 

due formati di pasta fibregold

> Scopri i formati di pasta <

 

Si consiglia di seguire un’alimentazione varia ed equilibrata,
associata ad uno stile di vita sano.

Share this post



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *