fbpx

Alternative alla Pasta Tradizionale: Prodotti Fibregold

spaghetti con pomodoro e basilico

Oggi sono sempre più coloro che vanno alla ricerca di un’alternativa alla pasta tradizionale. La pasta che si mangiava tutti i giorni, quella prodotto con grano di cui non si conosce sempre la provenienza, ad alto indice glicemico e con poche fibre al suo interno, pian piano lo si sta relegando al secondo posto.

Mangiar bene e sano è un principio che adottano in molti, per contrastare ad esempio malattie come colesterolo alto, diabete, insulino-resistenza o nel momento in cui si è a dieta o si segue un programma di allenamento sportivo. Insomma, la pasta semplice di grano duro non è più la giusta risposta alla porzione giornaliera di carboidrati.

Proprio per questo motivo nascono nuove tipologie di pasta in grado di soddisfare il fabbisogno giornaliero di fibre e carboidrati, ma senza incidere negativamente sulla salute o sulla linea. Un prodotto pensato proprio per chi cerca un’alternativa salutare alla pasta tradizionale è Fibregold. I prodotti Fibregold, come la sua pasta secca, sono ad alto contenuto di fibre e presentano un indice glicemico molto basso. Il suo indice glicemico è pari solo al 26% mentre la porzione di fibre è di ben il 17%. Questo è possibile grazie a una miscela tra la semola di grano duro, la farina d’avena e l’amido resistente.

Prodotti Fibregold: differenze con la pasta tradizionale

logo fibregold su sfondo blu

La pasta Fibregold presenta diverse differenze con la pasta tradizionale. Innanzi tutto, questo prodotto alternativo ha al suo interno delle sostanze funzionali aggiunte che non sono normalmente presenti in quantità sufficienti in quella tradizionale. Infatti, alla semola di grano duro, Fibregold, ha aggiunto dell’amido resistente e della farina d’avena.

Entrambi questi ingredienti aggiunti sono inglobati al meglio al fine di ottenere una pasta dalle ottime proprietà organolettiche e con una buona tenuta in cottura. A differenza della pasta tradizionale, grazie a una molitura caratterizzata da una lieve raffinazione, la pasta proposta da Fibregold è anche ricca di vitamine, proteine, calcio, magnesio e Sali minerali. Grazie alla presenza della farina d’avena naturale, senza additivi, questa pasta è ricca di betaglucani importanti per migliorare il proprio stato di benessere. Infine, la pasta di Fibregold si distingue da quella tradizionale per: l’assenza del glisofato, un basso indice glicemico, un alto contenuto di fibre e infine per l’alto contenuto di betaglucani.

Pasta Fibregold: a chi è consigliata?

Pasta Fibregold è una pasta consigliata a tutti ma principalmente a chi è alla ricerca di un prodotto biologico, poco trattato e arricchito con componenti come vitamine, Sali minerali e betaglucani. Chi tiene particolarmente alla propria salute a tavola, e desidera integrare all’interno della propria alimentazione la giusta porzione di fibre e carboidrati può trovare in Fibregold ciò che sta cercando.

La pasta presenta infatti un lento rilascio dei carboidrati, un basso indice glicemico abbinato a un alto contenuto di fibre, questo mix la rende ideale anche per i bambini che ad esempio mangiano poca frutta o verdura, e quindi hanno bisogno di integrare un maggior numero di fibre e Sali minerali, con un piatto che gli è più congeniale e anche più gradevole al gusto.

Non solo i bambini beneficiano di questo prodotto, infatti la possono utilizzare come buona alternativa alla pasta anche coloro che soffrono di colesterolo alto. Quando il colesterolo “cattivo” è alto purtroppo bisogna fare molta attenzione all’alimentazione, per questo motivo bisogna prediligere prodotti che siano in grado di abbassarlo e fornire un risultato positivo. Fibregold grazie alla presenza dei betaglucani, insieme a un’alimentazione equilibrata, permette di ridurre il livello di colesterolo nel sangue. Inoltre, il suo amido resistente agisce positivamente anche sugli zuccheri nel sangue, riducendo così sull’impatto glicemico che può avere la pasta.

Chi soffre di Diabete o di insulino-resistenza, dovrebbe porre sempre molta attenzione all’indice glicemico degli alimenti, per questo motivo in alcuni casi i dottori sconsigliano il consumo eccessivo di pasta o pane perché considerati alimenti ad alto indice glicemico. Per non rinunciare al sapore della pasta, e alla sua versatilità oltre che alle fibre in essa contenuta, la soluzione in questo caso è data da prodotti a basso indice glicemico e alto contenuto di fibre come la pasta proposta da Fibregold.

L’amido resistente presente al suo interno, come accennato, permette di abbassare il livello eccessivo di zuccheri, quindi di glucosio nel sangue. Questo è possibile perché l’amido resistente non viene digerito e assorbito dall’intestino, quindi si riescono a ridurre i livelli di glicemia. I Betaglucani invece grazie alle loro proprietà formano nell’intestino un composto gelatinoso che rallenta il passaggio e l’assorbimento di alcuni grassi e zuccheri.

Grazie alle loro caratteristiche, i prodotti proposti da Fibregold sono consigliati ai bambini, adulti che amano i prodotti sani e biologici e soprattutto a chi soffre di colesterolo alto o di patologie come il diabete e l’insulino-resistenza.

Fibregold: indicata per chi è a dieta e per gli sportivi?

Fibregold come abbiamo visto presenta una ricetta per la pasta unica nel suo genere che riunisce tutto il meglio delle proprietà del grado, dell’avena e dell’amido resistente (composto amiloso che resiste al processo indotto dalla digestione). Questi tre ingredienti insieme tra loro sono ricchi di fibre, vitamine, Sali minerali e betaglucani. Proprio l’ampia presenza di componenti sani e benefici per il corpo questa pasta è consigliata anche agli sportivi e a chi segue una dieta dimagrante. Per chi è a dieta, questo tipo di pasta, permette di ottenere diversi vantaggi. Innanzi tutto, la pasta è in grado di rallentare l’assorbimento di due “nemici” della dieta, ossia i grassi e gli zuccheri.

Quando il corpo assorbe troppo velocemente grassi e zuccheri, tende a ingrassare perché c’è un picco di zuccheri e un aumento della produzione di colesterolo. Questo è uno dei motivi per cui spesso quando si è a dieta i nutrizionisti consigliano poco o niente pasta, un divieto che spesso crea molta sofferenza a chi segue una dieta.

Con Fibregold invece è possibile godere del gusto della pasta e al contempo non ingrassare, ma anzi riuscire a perdere peso in modo migliore, perché si abbassa il livello di zuccheri nel sangue e al contempo si mangia con gusto e non si smette la dieta a causa delle eccessive privazioni. Inoltre, grazie alla capacità delle fibre solubili di assorbire l’acqua e aumentare esponenzialmente di volume nell’intestino è possibile generare più velocemente un senso appagante di sazietà.

Infine, la pasta Fibregold, grazie a tutte queste qualità e al ridotto indice glicemico in rapporto con un alto contenuto di fibre, si adatta al meglio anche agli sportivi. Infatti, questo tipo di pasta non crea sonnolenza, non interagisce negativamente con le diete pensate per chi pratica sport, e presenta tutti i Sali minerali e le vitamine necessarie per rinforzare ossa e muscoli e ottenere così la forza per allenarsi anche diverse ore di seguito.

Si consiglia di seguire un’alimentazione varia ed equilibrata,
associata ad uno stile di vita sano.

Share this post



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *